Home / Notizie / Cronaca / “Non voglio che i ragazzini inizino a drogarsi”. La denuncia del tossicodipendente fa scattare 19 arresti

“Non voglio che i ragazzini inizino a drogarsi”. La denuncia del tossicodipendente fa scattare 19 arresti

Piacenza. 19 arresti e 7 denunce: è il bilancio dell’operazione “Easy Cash”, condotta tra il gennaio e il maggio del 2018 ed illustrata in Procura dal pm Ornella Chicca, dal comandante della compagnia dei carabinieri di Bobbio Antonio Barbera, e dal comandante della stazione di Rivergaro, il luogotenente Roberto Guasco. A far scattare l’operazione la denuncia di un 50enne tossicodipendente pentito: “non voglio che i ragazzini inizino a drogarsi”, avrebbe spiegato ai carabinieri, comunicando loro la preoccupazione che i suoi spacciatori abituali rifornissero giovanissimi.

In seguito all’operazione condotta dai carabinieri di Rivergaro sarebbero state arrestate in flagranza 9 persone, tra cui un 35enne piacentino e 8 nordafricani, e sono state emesse 7 denunce: queste vanno ad aggiungersi ad altre 10 ordinanze emesse circa un mese fa. Sequestrati 1kg di hashish, 50 grammi di cocaina, e 10 grammi di marijuana, oltre a denaro ritenuto possibile provento di attività illecita. Il giro di spaccio stroncato avrebbe contato circa 300 clienti.

Potrebbe interessarti

LEGO PIACENZA

Con Mattoncini Spaziali basta un attimo per tornare bambini

Domenica 23 aprile a Piacenza si torna a celebrare la creatività con un evento interamente …