Fiorenzuola. Capotreno aggredito con calci e pugni alla stazione

In Emilia Romagna otto i capitreno finiti in ospedale per aggressione nel 2014

Piacenza. Ancora un capotreno aggredito nella giornata di lunedì 19 maggio, l’ottavo in Emilia Romagna a finire in ospedale dopo un pestaggio dall’inizio del 2014 su un convoglio di Trenitalia. Il fatto è avvenuto alla stazione di Fiorenzuola, intorno alle 17:30 del pomeriggio: mentre il treno era in sosta, il capotreno ha tentato di far scendere dal convoglio tre giovani passeggeri trovati senza biglietto, ma di fronte alla sua richiesta sarebbe scattato un pestaggio in piena regola, con calci e pugni ai danni dell’uomo. Sul posto sono intervenuti Polfer e 118, che hanno portato soccorso al capotreno, ferito, ma non in condizioni serie.
I tre aggressori sono invece stati fermati dalla polizia.

Potrebbe interessarti

arte e sostenibilità Arte Laguna Prize sostenibile

Arte e sostenibilità. Un approccio olistico catalizzatore di cambiamento

L’intersezione tra arte e sostenibilità rappresenta un campo fertile di esplorazione e innovazione, dove gli …