terrepadane

Terrepadane vince il ricorso al TAR. Annullati tutti i provvedimenti romani

Il Tar di Parma ha emesso una sentenza favorevole a Terrepadane nel suo ricorso contro il ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit). La decisione del tribunale annulla tutte le misure precedentemente imposte dal Mimit, compreso il commissariamento di Terrepadane, un consorzio agrario che comprende Piacenza, Milano, Lodi e Pavia. Il tribunale ha evidenziato un “eccesso” e uno “sviamento” di potere da parte del Mimit, presieduto dal ministro Adolfo Urso di Fratelli d’Italia.

Il Tar ha rilevato che l’esercizio del potere di vigilanza del Mimit sul voto delle elezioni del consorzio del 2021 non era in linea con i principi della mutualità cooperativa e ha contestato il Mimit anche per la seconda ispezione effettuata nel 2022. Inoltre, il tribunale ha criticato il Mimit per non aver considerato le dimissioni del Consiglio di amministrazione di Terrepadane e le successive elezioni, procedendo comunque al commissariamento.

La sentenza sembra anche “rimproverare” il Ministero per aver ignorato il parere del Comitato Centrale per le Cooperative proprio in merito al commissariamento. Marco Crotti, presidente di Terrepadane, ha espresso fiducia nella giustizia e soddisfazione per la sentenza, che è stata accolta con grande entusiasmo durante la cena di fine anno del consorzio.

Potrebbe interessarti

Venerdì Piacentini

Il Gran Finale dei Venerdì Piacentini: Cani Della Biscia, Disco Party e Boxe

Piacenza è pronta per il gran finale del festival Venerdì Piacentini, previsto per venerdì 19 …