Home / Notizie / Cronaca / Morgan rende omaggio a Battiato con un singolo da brividi
Battiato Morgan

Morgan rende omaggio a Battiato con un singolo da brividi

Quando si parla di Morgan si fa fatica considerare l’artista solo come musicista. Ci sono cose del suo modo di porsi che possono non piacere ad alcune persone, provocazioni che appaiono eccessive e tante altre cose di cui si può scrivere per riempire le pagine dei giornali. Oggi, però, si parla di musica. Nove anni dopo l’ultimo singolo “Spirito e virtù”, Morgan ha pubblicato il brano “Battiato (mi spezza il cuore)“, in varie versioni, compreso un arrangiamento orchestrale e una versione sinfonica.

Il brano è un tributo a Franco Battiato, l’omaggio di una persona che non solo conosce ogni nota e ogni testo dell’artista recentemente scomparso, ma dimostra di averlo compreso a fondo e senz’altro amato profondamente.

C’è un profondo rispetto in questo brano. Strumenti musicali, suoni, arrangiamenti, scelta delle parole (in particolare negli inserti di termini altisonanti presi in prestito dal vocabolario usato da Franco Battiato nei suoi brani e declamati in rapida sequenza)… ogni sfumatura è un omaggio senza essere mai un plagio.

La Radio Edit dovrebbe teoricamente essere la versione “principale” del brano “Battiato (mi spezza il cuore)“, quella affidata all’ascolto di massa, la sintesi del progetto musicale. Ma è nella versione estesa (da 9 minuti e mezzo) che la ricerca di una sorta di fusione tra gli stili del cantautore siciliano e il percorso sperimentale di Morgan e dei Bluvertigo risulta davvero chiara.

Non è una canzone per tutti, ma certamente si resta imprigionati nella sua tela dal primo ascolto.

“È sempre stato geniale, più originale di tutti (…) ed è per questo, che più in alto ti porta il canto più ti spezza il cuore” (…) “È sempre stato gentile, molto diverso da tutti e forse chissà per questo mi ricorda me stesso, mio padre”. Le parole di Morgan non sono solamente un tributo affettuoso ad un amico, ma anche un’analisi delle doti umane e artistiche di quello che evidentemente considera un maestro, un esempio da imitare e un modello a cui ispirarsi.

 

 

Potrebbe interessarti

Davide Lucchi Osteopata Libro

Davide Lucchi, il primo manuale metodologico di osteopatia

Davide Lucchi, osteopata piacentino, presenta il libro “Frequenze del movimento permesso in Osteopatia”: un’opera finora …