Home / Nicola Bellotti

Nicola Bellotti

Comunicatore 2.0?Fotografo gentiluomo?Ottimista, passionario, eccessivamente empatico?Cattolico

Mannarino. Le canzoni più belle e la Playlist per conoscere l’artista romano

Originario di Belmonte Calabro, un piccolo comune in provincia di Cosenza, Alessandro Mannarino (conosciuto da tutti semplicemente come Mannarino) ha iniziato la propria carriera artistica nel 2001, conquistando la scena romana. Il successo inizia ad arrivare anche grazie alla collaborazione con l’amico Massimiliano Bruno da cui nasce lo spettacolo “Roma di Notte”, a cui segue l’album di esordio “Bar della rabbia” datato 2009. L’album della conferma è il terzo, dal titolo”Al monte”, premiato con il disco d’oro e con il Premio Pimi del Mei (come Miglior artista indipendente dell’anno).

Abbiamo scelto per voi alcuni brani particolarmente significativi del percorso artistico di Mannarino, una playlist essenziale che permetterà di conoscere questo cantautore sia per il suo stile musicale che per i testi che di certo non vi lasceranno indifferenti.

MANNARINO: LE CANZONI DA ASCOLTARE

NomeArtistaAlbum
Gli AnimaliMannarinoAl Monte
Vivere la vitaMannarinoVivere la vita – Single
CantaréMannarinoV
L’ImperoMannarinoAl Monte
Me sò mbriacatoMannarinoBar Della Rabbia
Ultra PharumMannarino & SamuelUltra Pharum
Le RaneMannarinoApriti Cielo
Scendi GiùMannarinoAl Monte
La FrontieraMannarinoApriti Cielo
AfricaMannarinoV
Statte zittaMannarinoSupersantos
Tevere Grand HotelMannarinoBar Della Rabbia
MalamorMannarinoAl Monte
MaddalenaMannarinoSupersantos
DeijaMannarinoAl Monte
RomaMannarinoApriti Cielo
Apriti CieloMannarinoApriti Cielo

Morgan rende omaggio a Battiato con un singolo da brividi

Quando si parla di Morgan si fa fatica considerare l’artista solo come musicista. Ci sono cose del suo modo di porsi che possono non piacere ad alcune persone, provocazioni che appaiono eccessive e tante altre cose di cui si può scrivere per riempire le pagine dei giornali. Oggi, però, si parla di musica. Nove anni dopo l’ultimo singolo “Spirito e virtù”, Morgan ha pubblicato il brano “Battiato (mi spezza il cuore)“, in varie versioni, compreso un arrangiamento orchestrale e una versione sinfonica.

Il brano è un tributo a Franco Battiato, l’omaggio di una persona che non solo conosce ogni nota e ogni testo dell’artista recentemente scomparso, ma dimostra di averlo compreso a fondo e senz’altro amato profondamente.

C’è un profondo rispetto in questo brano. Strumenti musicali, suoni, arrangiamenti, scelta delle parole (in particolare negli inserti di termini altisonanti presi in prestito dal vocabolario usato da Franco Battiato nei suoi brani e declamati in rapida sequenza)… ogni sfumatura è un omaggio senza essere mai un plagio.

La Radio Edit dovrebbe teoricamente essere la versione “principale” del brano “Battiato (mi spezza il cuore)“, quella affidata all’ascolto di massa, la sintesi del progetto musicale. Ma è nella versione estesa (da 9 minuti e mezzo) che la ricerca di una sorta di fusione tra gli stili del cantautore siciliano e il percorso sperimentale di Morgan e dei Bluvertigo risulta davvero chiara.

Non è una canzone per tutti, ma certamente si resta imprigionati nella sua tela dal primo ascolto.

“È sempre stato geniale, più originale di tutti (…) ed è per questo, che più in alto ti porta il canto più ti spezza il cuore” (…) “È sempre stato gentile, molto diverso da tutti e forse chissà per questo mi ricorda me stesso, mio padre”. Le parole di Morgan non sono solamente un tributo affettuoso ad un amico, ma anche un’analisi delle doti umane e artistiche di quello che evidentemente considera un maestro, un esempio da imitare e un modello a cui ispirarsi.

 

 

La passeggiata nello spazio di Samantha Cristoforetti

Samantha Cristoforetti si prepara a diventare la prima astronauta europea a camminare tra le stelle, in una passeggiata spaziale che alle 16,00 italiane del 21 luglio affronterà indossando la tuta russa e in compagnia del collega Oleg Artemyev, dell’agenzia spaziale russa Roscosmos. La tuta Orlan è l’unica tuta per le passeggiate spaziali attualmente in uso, dopo che Nasa ed Esa avevano deciso di sospendere l’utilizzo delle tute americane Emu (Extra-Vehicular Mobility Unit) in attesa di conoscere l’esito delle indagini sulle cause della perdita d’acqua avvenuta il 23 marzo scorso nella tuta dell’astronauta europeo Matthias Maurer.

“Ancora una volta Samantha è un’apripista”, dice all’ANSA l’astronauta Luca Parmitano che, come AstroSamantha, fa parte dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). “La ringrazio – aggiunge – per il suo ruolo nel dimostrate a tutti, donne e uomini, che cosa sono determinazione e l’impegno nel raggiungere un obiettivo”.

“My name is Eric Gales. Any question?”. A Fiorenzuola il concerto del bluesman americano

Venerdì 22 luglio a Fiorenzuola d’Arda si terrà il concerto di Eric Gales, cantante e uno dei più grandi chitarristi rock-bloues americani con all’attivo 14 album in studio e una vita passata a suonare. Nel 2022 è in tour per promuovere l’album “Crown”, tra cui spiccano brani come “I want my crown” nel quale duetta alla chitarra con Joe Bonamassa e la potente “Death of me”. Eric Gales è noto anche per una curiosità:  suona in modo mancino una chitarra per destrimani capovolta, con la corda più grave verso il basso.

Ci si aspetta uno show esplosivo, una miscela di Blues, Rock, Funk e Soul, trascinati dalle mille espressioni della sua chitarra e da una voce che fa vibrare ogni corda.

La magia si è ripetuta. Venerdì Piacentini verso il gran finale

Dopo 2 anni di stop dovuti alla pandemia e alle restrizioni, in questi giorni sono ripartiti i “Venerdì Piacentini”, il più importante festival di Piacenza e uno dei maggiori eventi en plein air emiliani con circa 300.000 visitatori. Venerdì 15 luglio si terrà la serata finale, con un programma davvero ricco di musica, spettacoli, sport e intrattenimento. La decima edizione dell’evento è stata organizzata non senza difficoltà. Gli organizzatori non hanno potuto muoversi fino agli inizi di giugno, un po’ per i dubbi sulle restrizioni, un po’ per le elezioni amministrative che hanno congelato i rapporti con il Comune di Piacenza. “Di solito iniziamo a lavorare al festival in febbraio,” ha spiegato Nicola Bellotti, direttore artistico della manifestazione. “Questa volta abbiamo avuto solamente 3 settimane per fare tutto: trovare gli sponsor, dal momento che il festival si paga esclusivamente con espositori e partner privati, ingaggiare gli artisti, progettare un piano di sicurezza aggiornato e ripensare alla logistica”. Un’impresa apparentemente impossibile.

Eppure nelle prime serate del festival la magia si è ripetuta. Un fiume di persone si è riversato nelle piazze e nelle vie dello shopping della città emiliana per partecipare alla festa. Bar, ristoranti e chioschi dello street food sono stati in grado di accogliere in poche ore decine di migliaia di turisti e i negozi aperti fino a mezzanotte hanno reso ancora più bello il centro storico di una città che già di per sé è un gioiello da scoprire, e conserva il fascino di quando fu capitale del Ducato di Parma e Piacenza dai Farnese, durante il Rinascimento.

I Venerdì Piacentini sono una boccata d’ossigeno per il commercio, essendo prima di tutto un evento studiato dagli esperti di marketing e comunicazione dell’agenzia Blacklemon per portare un indotto economico al tessuto locale. Insieme a Blacklemon hanno lavorato Confcommercio, Confesercenti, CNA, in collaborazione con il Comune di Piacenza e i main partner Banca di Piacenza e IREN. Per una città da 100.000 abitanti, i numeri di queste notti bianche sono straordinari: ogni venerdì si registrano circa 60.000 presenze che generano un indotto di quasi 2 milioni di euro a serata, distribuiti nel “centro commerciale naturale” della città.

I Venerdì Piacentini funzionano e attirano turisti per un insieme di ragioni. Piacenza è una città lambita dal Po, al confine con la Lombardia, vicinissima a Cremona, Milano, Lodi, Pavia e Brescia, ma già in grado di offrire quel calore tipicamente emiliano che tanto piace ai lombardi perché sa di vacanza. Nelle strade del festival i turisti – accompagnati da decine di spettacoli musicali, sfilate, eventi sportivi, iniziative culturali e da numerose proposte gastronomiche, davvero per tutti i gusti – si sentono “in riviera”. Tanta gente arriva anche da Parma, Reggio-Emilia, Alessandria e Genova. “Piacenza ha la fortuna di essere una città facilmente raggiungibile”, ha spiegato Susanna Pasquali, di Blacklemon. “In un’ora è raggiungibile da Milano, Parma, Cremona, Brescia, Reggio-Emilia, Lodi, Pavia, Alessandria, un bacino di milioni di persone che si spostano volentieri il venerdì sera per una buona proposta gastronomica o di intrattenimento”.

Venerdì 15 luglio si terrà la serata conclusiva dei Venerdì Piacentini, con un programma davvero ricco. In piazza Cavalli si terrà una grande festa dedicata al pugilato e alle arti marziali, con incontri e spettacolari dimostrazioni di tecniche; in piazza Duomo i maestri della Milestone School of Music si alterneranno sul palco in un concerto che durerà tutta la notte; in piazza Borgo si ricorderanno i moti di Stonewall con il ritorno di “Borgo Rainbow”, i dj set dal terrazzo e lo spettacolo di Drag Queen; lungo tutto il Corso Vittorio Emanuele II si alterneranno momenti di intrattenimento musicale e proposte gastronomiche; sul Pubblico Passeggio andrà in scena un concerto jazz; in via San Siro (oltre all’apertura notturna della mostra dedicata a Klimt alla galleria Ricci-Oddi) si tornerà indietro nel tempo con un dj set con i vinili, come una volta; la festa continuerà anche ai giardini Merluzzo, in via XX Settembre, in via Mazzini, in via Calzolai, in via Garibaldi e in tutte gli angoli del cuore antico della città, all’interno delle mura farnesiane, con musica, artisti di strada e street food.

 

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA TERZA SERATA

VENERDÌ 15 LUGLIO 2022

 

La Grande Boxe

Incontri di pugilato sotto le stelle

Piazza Cavalli, dalle 21

 

Milestone’s Jam in the City

Concerto con i maestri della Milestone School of Music

Piazza Duomo, dalle 21

 

Borgo Rainbow

Dj set ed esibizione live con Lord Picchio, Drag Attack e la conduzione di Maria Antonietta Scaramella, ricordando i moti di Stonewall Inn. Serata realizzata da Arcigay Lambda in collaborazione con Chez Moi e con lo Street food organizzato delle attività presenti sulla piazza.

Piazza Borgo, street food dalle 19, musica dalle 21.30

 

Incydia Band

concerto pop, rock, dance

Colazione da Tiffany

Via Calzolai, dalle 21.00

 

KLIMT, l’uomo, l’artista, il suo mondo

apertura straordinaria della Galleria Ricci Oddi

e della mostra dedicata a Gustav Klimt.

via San Siro, orario continuato

 

Kung fu Night: arti marziali sotto le stelle

esibizione di forme e tecniche di combattimento della scuola Chuong Quan Khi Dao. Nel gran finale i maestri dei club emiliani eseguiranno spettacolari tecniche di rottura.

Piazza Cavalli, dalle 20

 

Mighty Nineties
Gli anni ‘90 come non li avete mai sentiti
Bottiglieria del Duomo
via Pace, dalle 21

Lino Franceschetti & Mauro Sereno
Jazz classico e colonne sonore, con pianoforte e contrabbasso
Bar Americano
Pubblico Passeggio, dalle 21

Elisa Parmigiani Acoustic Duo

Aperitivo in Musica

Caffè dei Mercanti

vicolo S.Ilario, dalle 19

 

John Belpaese

Dj Set from House to Breakbeat

Luppoleria

Giardini Merluzzo, dalle 19

 

Ale Freschi 

DJ Set in Vinile

Dubliners Irish Pub

via San Siro, dalle 21

 

Taja, Highlife

DJ Set, aperitivo & sushi

Enoteca Picchioni feat. Sosushi

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Big & Robi

Esibizione musicale di artisti di strada

viaggio nella musica dagli anni ‘50 ai giorni nostri

Galleria Politeama, Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Viaggio nel tempo con l’organetto a manovella di Flavio Isingrini

con dischi forati del 1750

spettacolo itinerante, in centro storico, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Spazio agli artisti di strada: musicisti, mangia fuoco, acrobati e giocolieri si danno appuntamento in città per partecipare al festival con un programma che è una continua sorpresa per tutti.

in centro storico, dalle 20:30

 

Venerdì Piacentini: I Piccoli Venerdì

Animazione, giochi e gonfiabili

un mini parco con attrazioni per bambini

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Motor Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 4 ruote con:
Autoingross: Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.
Ponginibbi Group: Peugeot, Citroen, DS, Hyundai, Volvo.

Piemme Car: Nissan.

Autostar: KIA, Ssangyong, Skoda.

Programma Auto: Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Bike Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 2 ruote con:
Raschiani: Bici da strada, elettriche, mountain bike, ciclocross, triathlon.

Suzuki: Strada, Sport enduro tourer, Katana, Scooter, Hayabusa.

Piaggio: Vespa.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Lo Strit Füd in Duomo

con la paella di Taberna Movida

e la carne alla brace di Cianci Bistrot

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Venerdì con gli scrittori: Rossella Anelli

libreria Fahrenheit 451

via Legnano, dalle 21

 

Alessandra Peretti

voce delle “Curve Pericolose”

Musica dal Vivo all’Emporion

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Neghesti / 2obay

Dj set Rap, Trap, Hip-hop

Malagueña

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Alan Kale

House Dj Set e Pizza Gourmet

Kantin Drinks & More

corso Garibaldi, dalle 19

 

Bruno Cravedi

Dj set, Musica Contemporanea

Dallo Zio Bud

via Cittadella, dalle 19

 

Clave

Dj Set, Tropical House, Tech House

Dal Bacaro feat. Corte del Gallo

via Cittadella, dalle 19

 

Massimo Ghioni & voices

Musica dal vivo, 360° cover

Sambar

via Chiapponi, dalle 21

 

Dj Shottino 

DJ Set, Hits

Bar Gotico

Largo Matteotti, dalle 19

 

Mattia

DJ Set, Hip-Hop

My Way

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

LoboDj

Dj set Lounge, House

Lobo Caffé

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Lo specchio di carta

laboratorio di collage analogico sull’autoritratto

a cura di Ottavia Marchiori, Bookbank

via San Giovanni, ore 21

 

Cena messicana sotto le stelle

30 anni de El Tropico Latino

via Mazzini, dalle 19

 

Lo Fai scende in strada

Ristorante sotto le stelle, cucina vegana a cura di Lo Fai

Via Cavalletto, dalle 19

 

Homeless DJ Set & Walk in

con promo abbigliamento

via San Donnino, dalle 19

 

Armocromia: abbigliamento, hair-style e make-up

Sisdept

Piazza Cavalli, dalle 22

 

Paella sotto le stelle in via S.Antonino

Buckingham Palace Café

via S.Antonino, dalle 21

 

Make-up flash

Applicazione trucchi

Profumerie Marionnaud

via XX Settembre, dalle 20:30

Venerdì Piacentini. La decima edizione in scena 1, 8 e 15 luglio

I Venerdì Piacentini sono la più importante manifestazione commerciale e turistica della Provincia di Piacenza e tra le prime in Emilia, con numeri sempre crescenti.

EDIZIONE 2019
• 280.000 visitatori, in 5 serate.
• 140.000 turisti (50% del totale);
• 7.000.000 di Euro di indotto per il commercio.

Dopo un’interruzione di 2 anni dovuta alla pandemia di Covid-19, cessate le restrizioni che impedivano di fatto l’organizzazione di eventi en plein air con queste caratteristiche, forti del desiderio di contribuire al rilancio della città di Piacenza, gli organizzatori hanno deciso di realizzare un’edizione speciale in tempi strettissimi e con le difficoltà determinate dalle elezioni amministrative che hanno permesso di iniziare a lavorare al festival solo a partire dal mese di giugno.

CHI ORGANIZZA I VENERDì PIACENTINI

Il festival “Venerdì Piacentini” è un format dell’agenzia di comunicazione piacentina Blacklemon, che organizza la kermesse dal 2011 e detiene ogni diritto sul marchio registrato Venerdì Piacentini®.

Per l’edizione 2022 sono a capo della cordata di organizzatori le 3 principali associazioni di categoria del settore (Confesercenti, Confcommercio e CNA) che hanno scelto di collaborare e di unire le forze per la buona riuscita del festival.

Il Comune di Piacenza collabora con gli organizzatori riducendo i costi di occupazione suolo pubblico per i commercianti aderenti e fornendo in comodato d’uso gratuito un palco e altri allestimenti.

I VENERDÌ PIACENTINI SI SONO RIVELATI IL PIÙ IMPORTANTE STRUMENTO DI PROMOZIONE DEL “BRAND PIACENZA”

Dei Venerdì Piacentini hanno scritto giornali a Milano, Parma, Lodi, Cremona, e in altre città dell’Emilia-Romagna e della Lombardia. La manifestazione ha promosso il brand Piacenza dal punto di vista turistico e commerciale con canali web e social dedicati.

EDIZIONE 2019
• una copertura di oltre 1.200.000 persone concentrate entro 100 km da Piacenza
• oltre 250.000 interazioni dorante l’evento
• più di 2.200.000 visualizzazioni di contenuti riguardanti il festival o con hashtag correlati

I VENERDÌ PIACENTINI POSSONO ESSERE DEFINITI “EVENTO CULTURALE”?

Tra gli studi effettuati sulla manifestazione, secondo una ricerca dell’Università Cattolica del Sacro Cuore i Venerdì Piacentini sono considerati l’iniziativa culturale più importante di Piacenza. A pensarla così sono:

• l’81,8% dei giovani intervistati
• l’50,2% degli adulti intervistati
• l’38,0% degli anziani intervistati

LA STORIA DEI VENERDÌ PIACENTINI

Un pubblico di 280.000 visitatori. Un indotto di 7 milioni di euro per il commercio locale. Oltre 2.000.000 di persone che seguono la kermesse sui social. Piacenza raccontata dai media di Milano, Parma, Cremona, Lodi, persino Rimini. Per comprendere a fondo cosa siano i Venerdì Piacentini e cosa rappresenti, oggi, questo festival per la città di Piacenza occorre fare un piccolo salto indietro nel tempo a più di 10 anni fa, quando gli spettacoli estivi erano concentrati prevalentemente in piazza Cavalli e i negozi che tenevano aperte le serrande la sera non erano che poche decine.

I primi “Venerdì Piacentini” o “Venerdì Aperti” risalgono al 1996. La manifestazione durava tutta l’estate, era finanziata principalmente dall’amministrazione pubblica e si traduceva in un singolo evento spesso a rotazione tra piazza Cavalli e piazza Borgo, con i negozi aperti fino a mezzanotte.

Nel 2010, tuttavia, questa formula non funzionava più come in passato; i commercianti stavano iniziando a fare i conti con gli effetti devastanti della crisi economica del 2009 e persino i bar aperti dopo cena, in centro, si contavano sulle dita di una mano.

Nel 2011 l’assessore al commercio del Comune di Piacenza, Katia Tarasconi, coinvolgendo Camera di Commercio, Unione Commercianti e Confesercenti, volle tentare di rilanciare gli eventi estivi, lanciando all’agenzia di comunicazione Blacklemon la sfida di ideare un nuovo format che tornasse a coinvolgere i commercianti del centro storico e ad interessare turisti dalle città vicine.

Blacklemon non aveva mai realizzato un evento en plein air prima di allora, ma poteva contare sul fatto di essere una delle primissime agenzie in Italia ad avere investito sui social media, diventando un punto di riferimento nell’ambito delle strategie di comunicazione digitali.

Insieme all’Associazione Quartiere Roma e ad Antonio Resmini, esperto delle problematiche del centro storico, Nicola Bellotti presentò un nuovo progetto che metteva al centro, per la prima volta, la strategia di comunicazione e l’indotto per le attività commerciali. Apparve subito chiaro che il 90% degli investimenti pubblicitari sarebbe stato impiegato per promuovere Piacenza fuori dai confini provinciali, in Emilia e in Lombardia, con il preciso intento di portare turisti in città affinché ne derivasse un maggiore indotto per il commercio. In uno dei passaggi chiave del format depositato nel 2011 da Blacklemon, si legge: “Quanto più il festival resterà ancorato agli elementi caratteristici del territorio, come le espressioni artistiche locali o l’enogastronomia, tanto più circoscritte saranno le ricadute economiche, soprattutto se riusciremo a coinvolgere attivamente i pubblici esercizi e i negozi perché arricchiscano il programma con le loro iniziative. L’effetto sulla crescita negli anni successivi, dipenderà dalla capacità del festival di accrescere la notorietà di Piacenza come destinazione turistica, moltiplicando così, edizione dopo edizione, i risultati raggiunti”.

La ricetta che ha portato i Venerdì Piacentini non solo ad un successo di pubblico, ma a generare l’indotto economico sperato sul commercio, marca differenze significative rispetto agli eventi organizzati negli anni precedenti. In primo luogo il festival non si svolge più solo nell’area di piazza Cavalli, ma la location viene estesa a tutta l’area interna alle mura farnesiane di Piacenza, interessando in particolare le tradizionali vie commerciali e le piazze principali (Cavalli, Duomo, Borgo). A concerti, “liscio” e agli spettacoli di cabaret (che tenevano il pubblico fermo per tutta la serata in un unico luogo) vengono preferiti tanti eventi diffusi in tutto il centro, differenziati per genere ed orario, in modo che i visitatori siano spinti a camminare passando davanti alle vetrine. Nella composizione del programma almeno l’80% del cartellone è dedicato a musicisti ed artisti locali, alla promozione di monumenti, chiese e musei in centro e alle discipline sportive comunque riconducibili al territorio di Piacenza. Tra gli elementi che caratterizzano maggiormente i Venerdì Piacentini c’è anche la scelta di tenere fisse le date del festival (che fino al 2019 si è sempre svolto nelle ultime 2 settimane di giugno e nelle prime 3 di luglio), creando attesa e fidelizzando buona parte del pubblico.

COME SI PAGANO I VENERDÌ PIACENTINI

I Venerdì Piacentini sono un evento che viene finanziato interamente attraverso sponsor privati ed esposizioni promozionali, senza contributi economici pubblici.

MAIN SPONSOR

La decima edizione dei Venerdì Piacentini potrà essere realizzata anche grazie al prezioso contributo di IREN e BANCA DI PIACENZA, sponsor principali del festival e primi a confermare la propria disponibilità per consentire la ripartenza della macchina organizzativa.

GOLD SPONSOR

Meritano un ringraziamento particolare anche il consorzio agrario TERRE PADANE che ancora una volta ha confermato la propria fiducia agli organizzatori, contribuendo alla realizzazione del programma e l’azienda TRS ECOLOGIA che contribuisce ai valori del festival parlando di sostenibilità, cultura ambientale ed economia circolare.

GLI ESPOSITORI E IL MOTOR EXPO

Contribuisce alla realizzazione del festival ogni singolo espositore privato che con il proprio stand promuove la sua attività. Un ringraziamento particolare va, come ogni anno, alle concessionarie che realizzano il “Motor Expo” di Piacenza, portando in piazza Cavalli le novità dal mondo delle 2 e 4 ruote in una esposizione diffusa. In particolare: Autoingross: Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jeep, Abarth. Ponginibbi Group: Peugeot, Citroen, DS, Hyundai, Volvo. Piemme Car: Nissan. Autostar: KIA, Ssangyong, Skoda. Programma Auto: Fiat, Lancia, Jeep, Abarth. Raschiani: Bici da strada, elettriche, mountain bike, Piaggio, Suzuki.

I COMMERCIANTI SONO I DESTINATARI PRINCIPALI DEL FESTIVAL: A LORO NON È MAI STATO RICHIESTO ALCUN PAGAMENTO

I commercianti con una attività in centro storico possono fare domanda per esporre la propria merce in strada, esclusivamente davanti alla propria vetrina (su ordine della Questura), per un’area di circa 3 metri quadrati.

Gli esercenti con un bar o un ristorante in centro storico possono fare domanda per allestire o espandere il proprio plateatico, in accordo con i “vicini”, per un’area di circa 20 metri quadrati. In ogni caso, prima di autorizzare queste occupazioni, l’organizzatore compiere alcune verifiche (in particolare, nel caso oltre all’occupazione siano previsti eventi di qualsivoglia natura, l’organizzatore verifica che questi siano compatibili con gli altri appuntamenti in programma).

I commercianti associati a Unione Commercianti, Confesercenti o CNA non pagano nulla: le associazioni si faranno carico della spesa per i propri iscritti.

I commercianti del centro storico che desiderino occupare suolo pubblico dovrebbero affrontare i costi per tale occupazione, potendo godere della tariffa ridotta concessa a chi aderisce ai Venerdì Piacentini (pari a € 0,50 m2 + spese istruzione pratica ridotte complessivamente a €. 60,00).

Ogni commerciante, previa presentazione della domanda e ottenuta l’autorizzazione da parte dell’organizzatore, può naturalmente scegliere di fare autonomamente le pratiche per l’occupazione di suolo pubblico in Comune, producendo la documentazione tecnica necessaria.

Tutte le somme citate non sono in alcun modo destinate all’organizzatore (Blacklemon), bensì sono legate ai costi burocratici delle pratiche amministrative presso il Comune di Piacenza.

Venerdì Piacentini. Il programma completo

“Si chiude un cerchio,” ha detto commossa il nuovo sindaco di Piacenza Katia Tarasconi. “Ricomincio come sindaco da un’iniziativa che ho visto nascere come assessore nel 2011. C’è molta voglia tra i piacentini di stare insieme, di stare in libertà, e vivere la città. Questa iniziativa non sarebbe possibile senza l’aiuto degli sponsor e il contributo delle associazioni di categoria, e a loro va il mio ringraziamento”.

 

Venerdì Piacentini® 2022

D  E  C  I  M  A    E  D  I  Z  I  O  N  E

IL PROGRAMMA

________________________________

VENERDÌ 1 LUGLIO

________________________________

 

Gran Galà del Cuore – Spettacolo di Pattinaggio Artistico

Gymnasium Roller School con Silvia Nemesio, pluricampionessa del mondo, 

e Pierluca Tocco, vice campione del mondo in carica. Insieme a loro le Stelle Mondiali del pattinaggio artistico a rotelle.

Piazza Cavalli, dalle 21

 

Terapia Band

Musica dal vivo, cover e hits

Piazza Duomo, dalle 21

 

Banca di Piacenza presenta:

Archimia String Quartet feat. Elisabetta Cois

Concerto pop, rock & jazz

Piazzetta Plebiscito, dalle 21

 

Manina Syoufi Quartet

Concerto Jazz alla Luppoleria

Giardini Merluzzo, dalle 21.30

 

Angelo Leadbelly Rossi feat. Franco Montarese

Blues acustico e rurale

Dubliners Irish Pub

via San Siro, dalle 21

 

Betty Palumbo Acoustic Duo

Concerto soul, pop e soft rock e aperitivo in Musica

Caffè dei Mercanti

vicolo S.Ilario, dalle 19

 

Mizar Acoustic Duo – Musica y Estrellas

30 anni de El Tropico Latino

via Mazzini, dalle 19

 

Locogibbo, Gecko Kennedy, Mucci Bravo, Zeus, Ricky B

DJ Set, aperitivo & sushi

Enoteca Picchioni feat. Sosushi

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Paul Zeller

DJ Set, Lounge, House

Lobo Caffé

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Loopers Station

Esibizione musicale di artisti di strada

piccolo tributo a Natasha “Tash” Sultana

Galleria Politeama, Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Spazio agli artisti di strada: musicisti, mangia fuoco, acrobati e giocolieri si danno appuntamento in città per partecipare al festival con un programma che è una continua sorpresa per tutti.

in centro storico, dalle 20:30

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Viaggio nel tempo con l’organetto a manovella di Flavio Isingrini

con dischi forati del 1750

Piazza Duomo, via XX Settembre, dalle 21

 

Venerdì Piacentini: I Piccoli Venerdì

Animazione, giochi e gonfiabili

un mini parco con attrazioni per bambini

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Venerdì Piacentini: I Piccoli Venerdì

Bambini e Sport sotto le stelle
basket, calcetto, tiro con l’arco, badminton
per bambini da 3 a 16 anni a cura di CSI (Centro Sportivo Italiano Comitato di Piacenza)
piazza Duomo, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Motor Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 4 ruote con:
Autoingross: Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.
Ponginibbi Group: Peugeot, Citroen, DS, Hyundai, Volvo.

Piemme Car: Nissan.

Autostar: KIA, Ssangyong, Skoda.

Programma Auto: Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Bike Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 2 ruote con:
Raschiani: Bici da strada, elettriche, mountain bike, ciclocross, triathlon.

Suzuki: Strada, Sport enduro tourer, Katana, Scooter, Hayabusa.

Piaggio: Vespa.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Lo Strit Füd in Duomo

con la paella di Taberna Movida

e la carne alla brace di Cianci Bistrot

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Dj Mattia

DJ Set, Hip-Hop

My Way

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Dj Set Guglie

DJ Set, Enoteca del Corso

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

L’inferno di Dante in CAA
Comunicazione Aumentativa Alternativa

in collaborazione con La Matita Parlante

L’edicola degli abbracci sociali
via Genova, dalle 19

 

Dj Mondina

DJ Set, House, Trap, Hits

Bar Gotico

Largo Matteotti, dalle 19

 

Uganda Indie Band & Ale Freschi DJ Set

The Black Rose Bar

via Calzolai, dalle 21

 

Mary Perotti British DJ Set

Dj set by Chez Moi, con lo Street food organizzato delle attività presenti sulla piazza.

Piazza Borgo, street food dalle 19, musica dalle 21.30

 

Venerdì con gli scrittori: le ricette dell’Emporio Solidale

libreria Fahrenheit 451

via Legnano 4 nel cortile della libreria, alle 18

 

Lo Fai scende in strada

Street food vegano a cura di Lo Fai

Via Cavalletto, dalle 19

 

Degustazione di Vini e prodotti Gourmet

Street food a cura di Le Caveau

Via Chiapponi, dalle 19

 

Campane tibetane con operatore Olistico

Erboristeria L’Oca Irriverente

Via Chiapponi, dalle 19

 

Homeless DJ Set & Walk in

con promo abbigliamento

via San Donnino, dalle 19

 

Dj Shottino – Party Anni ‘90 & Gadget

Dj set & Gadget

Malagueña

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Bruno Cravedi

Dj set, Musica Contemporanea

Dallo Zio Bud

via Cittadella, dalle 19

 

Alessandra Peretti

voce delle “Curve Pericolose”, Musica dal Vivo

Emporion

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Armocromia: abbigliamento, hair-style e make-up

Sisdept

Piazza Cavalli, dalle 22

 

Dj Clave

Dj set, Tropical House, Tech House

Dal Bacaro feat. Hanami

via Cittadella, dalle 19

 

Massimo Ghioni & voices

Musica dal vivo, 360° cover

Sambar

via Chiapponi, dalle 21

 

Paella sotto le stelle in via S.Antonino

Buckingham Palace Café

via S.Antonino, dalle 21

 

Make-up flash

Applicazione trucchi

Profumerie Marionnaud

via XX Settembre, dalle 20:30

 

________________________________ 

VENERDÌ 8 LUGLIO

________________________________

 

Miss Italia

Tappa regionale del più importante beauty contest italiano

Piazza Cavalli, dalle 21

 

The DeeKay

In concerto la rock band formata dai chirurghi del nostro ospedale: Gaetano Cattaneo, Francesco Bonanno, Ivan Matteo Tavolini, Simone Isolani e Luca Rosato. 

Ospite il tastierista Erminio Cella.

Piazza Duomo, dalle 22

 

Antonio Ciacca Swing Society con i talenti del Conservatorio Nicolini

Jam Session da Duke Ellington a Thelonious Monk

al Dubliners Irish Pub

via San Siro, dalle 21

 

Rock’n’Roll Night con Dj Rocketeer

si balla fino a mezzanotte, musica anni ‘40/’50/’60 

con auto d’epoca americana e roulotte

evento a cura di Homeless, in collaborazione con Panino Gourmet, Modeling, La Barberia, Monello Baby, Pagine libreria, Paola C, Mettimi giù, Living Art Café e Bar Centrale.

via San Donnino, dalle 19:00

 

Giovanni Guerretti e Alessia Galeotti

concerto soul/jazz, pianoforte/voce

Bar Americano

Pubblico Passeggio, dalle 21:00

 

Sergino

Dj Set, Easy Listening alla Luppoleria

Giardini Merluzzo, dalle 19

 

Martina Zoppi Acoustic Duo

Aperitivo in Musica 

Caffè dei Mercanti

vicolo S.Ilario, dalle 19

 

Barfly Acoustic Duo

“Musica y Estrellas” cena messicana in strada

per i 30 anni di El Tropico Latino

via Mazzini, dalle 19

 

Alessandra Peretti

voce delle “Curve Pericolose”, Musica dal Vivo

Emporion

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Malters, Marson

DJ Set, aperitivo & sushi

Enoteca Picchioni feat. Sosushi

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Discoring con Roberto Dassoni

Dj Set by Chez Moi, con lo Street food organizzato delle attività presenti sulla piazza.

Piazza Borgo, street food dalle 19, musica dalle 21.30

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Big & Robi

Esibizione musicale di artisti di strada

viaggio nella musica dagli anni ‘50 ai giorni nostri

Galleria Politeama, Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Spazio agli artisti di strada: musicisti, mangia fuoco, acrobati e giocolieri si danno appuntamento in città per partecipare al festival con un programma che è una continua sorpresa per tutti.

in centro storico, dalle 20:30

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Viaggio nel tempo con l’organetto a manovella di Flavio Isingrini

con dischi forati del 1750

spettacolo itinerante, in centro storico, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: I Piccoli Venerdì

Animazione, giochi e gonfiabili

un mini parco con attrazioni per bambini

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Venerdì Piacentini: I Piccoli Venerdì

Bambini e Sport sotto le stelle
basket, calcetto, tiro con l’arco, badminton
per bambini da 3 a 16 anni a cura di CSI (Centro Sportivo Italiano Comitato di Piacenza)
piazza Duomo, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Motor Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 4 ruote con:
Autoingross: Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.
Ponginibbi Group: Peugeot, Citroen, DS, Hyundai, Volvo.

Piemme Car: Nissan.

Autostar: KIA, Ssangyong, Skoda.

Programma Auto: Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Bike Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 2 ruote con:
Raschiani: Bici da strada, elettriche, mountain bike, ciclocross, triathlon.

Suzuki: Strada, Sport enduro tourer, Katana, Scooter, Hayabusa.

Piaggio: Vespa.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Lo Strit Füd in Duomo

con la paella di Taberna Movida

e la carne alla brace di Cianci Bistrot

piazza Duomo, dalle 19:30

 

KLIMT, l’uomo, l’artista, il suo mondo

apertura straordinaria della Galleria Ricci Oddi 

e della mostra dedicata a Gustav Klimt.

via San Siro, orario continuato

 

Visita al Duomo di Piacenza e ascesa alla cupola del Guercino

apertura straordinaria notturna della cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Giustina. 

piazza Duomo, orario continuato

 

Venerdì con gli scrittori: Matteo Billi

incontro letterario a cura di Libreria Fahrenheit 451

via Legnano, ore 21

 

Viaggio all’equatore: immagini a latitudine zero

mostra fotografica di Marco Zaffignani a cura di Elisa Bozzi

Bookbank

via San Giovanni, ore 21

 

Dj Gibbo / Flower Power

Dj Set, musica contemporanea, hits, commerciale

Malagueña

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Clave

Dj Set, Tropical House, Tech House

Dal Bacaro feat. Hanami

via Cittadella, dalle 19

 

Lock’s Over

Musica dal vivo e DJ Set, Lounge, House

Lobo Caffé

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Trap & Hip-Hop

Dj Set, Trap house e southern hip-hop

Bar Gotico

Largo Matteotti, dalle 19

 

Bruno Cravedi

Dj Set, Musica Contemporanea

Dallo Zio Bud

via Cittadella, dalle 19

 

Massimo Ghioni & voices

Musica dal vivo, 360° cover

Sambar

via Chiapponi, dalle 21

 

Mattia

DJ Set, Hip-Hop

My Way

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Lo Fai scende in strada

Ristorante sotto le stelle
cucina vegana a cura di Lo Fai

Via Cavalletto, dalle 19

 

Degustazione di Vini e prodotti Gourmet

Street food a cura di Le Caveau

Via Chiapponi, dalle 19

 

Cromo Dien Chan

Erboristeria L’Oca Irriverente

Via Chiapponi, dalle 19

 

Dj Set 

Bottiglieria del Duomo

via Pace, dalle 19

 

Armocromia: abbigliamento, hair-style e make-up

Sisdept

Piazza Cavalli, dalle 22

 

Dj & Pizza

Dj set e Pizza Gourmet

Kantin Drinks & More

corso Garibaldi, dalle 19

 

Paella sotto le stelle in via S.Antonino

Buckingham Palace Café

via S.Antonino, dalle 21

 

Make-up flash

Applicazione trucchi

Profumerie Marionnaud

via XX Settembre, dalle 20:30

 

Cassa & Telefono

Intrattenimento musicale

Coffee Time

via Cavour, dalle 20:30

 

________________________________

VENERDÌ 15 LUGLIO

________________________________

 

La Grande Boxe

Incontri di pugilato sotto le stelle

Piazza Cavalli, dalle 21

 

Milestone’s Jam in the City

Concerto con i maestri della Milestone School of Music

Piazza Duomo, dalle 21

 

Borgo Rainbow

Dj set ed esibizione live con Lord Picchio, Drag Attack e la conduzione di Maria Antonietta Scaramella, ricordando i moti di Stonewall Inn. Serata realizzata da Arcigay Lambda in collaborazione con Chez Moi e con lo Street food organizzato delle attività presenti sulla piazza.

Piazza Borgo, street food dalle 19, musica dalle 21.30

 

Incydia Band

concerto pop, rock, dance

Colazione da Tiffany

Via Calzolai, dalle 21.00

 

KLIMT, l’uomo, l’artista, il suo mondo

apertura straordinaria della Galleria Ricci Oddi 

e della mostra dedicata a Gustav Klimt.

via San Siro, orario continuato

 

Kung fu Night: arti marziali sotto le stelle

esibizione di forme e tecniche di combattimento della scuola Chuong Quan Khi Dao. Nel gran finale i maestri dei club emiliani eseguiranno spettacolari tecniche di rottura. 

Piazza Cavalli, dalle 20

 

Mighty Nineties
Gli anni ‘90 come non li avete mai sentiti
Bottiglieria del Duomo
via Pace, dalle 21

Lino Franceschetti & Mauro Sereno
Jazz classico e colonne sonore, con pianoforte e contrabbasso
Bar Americano
Pubblico Passeggio, dalle 21

Elisa Parmigiani Acoustic Duo

Aperitivo in Musica

Caffè dei Mercanti

vicolo S.Ilario, dalle 19

 

John Belpaese

Dj Set from House to Breakbeat

Luppoleria

Giardini Merluzzo, dalle 19

 

Ale Freschi 

DJ Set in Vinile

Dubliners Irish Pub

via San Siro, dalle 21

 

Taja, Highlife

DJ Set, aperitivo & sushi

Enoteca Picchioni feat. Sosushi

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Big & Robi

Esibizione musicale di artisti di strada

viaggio nella musica dagli anni ‘50 ai giorni nostri

Galleria Politeama, Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Viaggio nel tempo con l’organetto a manovella di Flavio Isingrini

con dischi forati del 1750

spettacolo itinerante, in centro storico, dalle 20

 

Venerdì Piacentini: Busker Fest

Spazio agli artisti di strada: musicisti, mangia fuoco, acrobati e giocolieri si danno appuntamento in città per partecipare al festival con un programma che è una continua sorpresa per tutti.

in centro storico, dalle 20:30

 

Venerdì Piacentini: I Piccoli Venerdì

Animazione, giochi e gonfiabili

un mini parco con attrazioni per bambini

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Motor Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 4 ruote con:
Autoingross: Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.
Ponginibbi Group: Peugeot, Citroen, DS, Hyundai, Volvo.

Piemme Car: Nissan.

Autostar: KIA, Ssangyong, Skoda.

Programma Auto: Fiat, Lancia, Jeep, Abarth.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Piacenza Bike Expo

torna la grande esposizione a cielo aperto con le ultime novità dal mondo delle 2 ruote con:
Raschiani: Bici da strada, elettriche, mountain bike, ciclocross, triathlon.

Suzuki: Strada, Sport enduro tourer, Katana, Scooter, Hayabusa.

Piaggio: Vespa.

piazza Cavalli, dalle 19

 

Venerdì Piacentini: Lo Strit Füd in Duomo

con la paella di Taberna Movida

e la carne alla brace di Cianci Bistrot

piazza Duomo, dalle 19:30

 

Venerdì con gli scrittori: Rossella Anelli

libreria Fahrenheit 451

via Legnano, dalle 21

 

Alessandra Peretti

voce delle “Curve Pericolose”

Musica dal Vivo all’Emporion

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

Neghesti / 2obay

Dj set Rap, Trap, Hip-hop

Malagueña

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Alan Kale

House Dj Set e Pizza Gourmet

Kantin Drinks & More

corso Garibaldi, dalle 19

 

Bruno Cravedi

Dj set, Musica Contemporanea

Dallo Zio Bud

via Cittadella, dalle 19

 

Clave

Dj Set, Tropical House, Tech House

Dal Bacaro feat. Corte del Gallo

via Cittadella, dalle 19

 

Massimo Ghioni & voices

Musica dal vivo, 360° cover

Sambar

via Chiapponi, dalle 21

 

Dj Shottino 

DJ Set, Hits

Bar Gotico

Largo Matteotti, dalle 19

 

Mattia

DJ Set, Hip-Hop

My Way

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 20

 

LoboDj

Dj set Lounge, House

Lobo Caffé

Corso Vittorio Emanuele II, dalle 19

 

Lo specchio di carta

laboratorio di collage analogico sull’autoritratto

a cura di Ottavia Marchiori, Bookbank

via San Giovanni, ore 21

 

Cena messicana sotto le stelle

30 anni de El Tropico Latino

via Mazzini, dalle 19

 

Lo Fai scende in strada

Ristorante sotto le stelle, cucina vegana a cura di Lo Fai

Via Cavalletto, dalle 19

 

Homeless DJ Set & Walk in

con promo abbigliamento

via San Donnino, dalle 19

 

Armocromia: abbigliamento, hair-style e make-up

Sisdept

Piazza Cavalli, dalle 22

 

Paella sotto le stelle in via S.Antonino

Buckingham Palace Café

via S.Antonino, dalle 21

 

Make-up flash

Applicazione trucchi

Profumerie Marionnaud

via XX Settembre, dalle 20:30

 

L’inferno di Dante in CAA
Comunicazione Aumentativa Alternativa

in collaborazione con La Matita Parlante

L’edicola degli abbracci sociali
via Genova, dalle 19

 

Samantha Cristoforetti, lezioni di gravità dalla Stazione Spaziale

L’astronauta Samantha Cristoforetti dell’Agenzia spaziale europea (Esa), collegata in diretta dalla Stazione spaziale internazionale (Iss), ha spiegato come si muove uno yo-yo nello spazio e cosa accade se invece si strizza un asciugamano zuppo d’acqua in assenza di peso. Gli esperimenti sono serviti per rispondere a domande e curiosità sulla microgravità di centinaia di studenti di scuole italiane, portoghesi e lussemburghesi.

Come riporta ANSA, per l’Italia il collegamento è stato organizzato con il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, nell’ambito del progetto educativo ESERO Italy, cofinanziato e co-coordinato dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e dall’Esa. “Ci sono cose che succedono solo in microgravità”, ha detto AstroSamantha spiegando perché è importante sfruttare questa particolare condizione in orbita per fare ricerca.

Come fanno pipì gli astronauti e come si lavano? Lo spiega Samantha Cristoforetti

Come fanno gli astronauti ad andare in bagno nello spazio? A spiegare come si compie un’azione semplice come fare pipì nella Stazione Spaziale Internazionale ci ha pensato la nostra Samantha Cristoforetti in un video caricato su YouTube dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Astrosamantha, chiaramente, illustra le varie fasi in inglese. Sintetizzando, il bagno degli astronauti ruota, principalmente, attorno a due strumenti: un tubo per la raccolta dei liquidi e un buco per quella dei solidi. Ma come si fa ad assolvere ai propri bisogni in assenza di gravità? Entrambi gli strumenti sono collegati a un sistema di ventilazione che ha il compito di aspirare i rifiuti organici dei membri dell’equipaggio. Questi vengono poi inviati in un sacchetto nel caso di rifiuto solido, mentre l’urina viene trasferita direttamente a un impianto di riciclaggio dove diventa acqua potabile per Samantha e gli altri astronauti dell’Iss.

Piace Mattoncini. I LEGO tornano il 7 e 8 maggio a Piacenza Expo

Un intero weekend quello del 7-8 maggio dedicato ai bambini, alle famiglie e a tutti gli appassionati di costruzioni. L’Associazione Piacenza Bricks, dopo due anni di stop forzato causa pandemia mondiale da Covid-19, riparte con uno degli eventi a tema LEGO® tra i più grandi del territorio emiliano.

Nel 2019 il contapersone aveva toccato quota 12.000, un successo inaspettato che ha infuso in tutti gli espositori grande emozione e gratificazione per quello che era stato fatto.

L’edizione 2022 non sarà da meno! Un padiglione ancora più grande (il triplo rispetto a quello del 2019), sempre a Piacenza EXPO, ospiterà circa 50 espositori che metteranno in mostra le loro creazioni realizzate con mattoncini LEGO®.

All’interno della mostra i visitatori potranno trovare diverse aree a tema dedicate a Star Wars, con astronavi da oltre 7.000 pezzi e lunghe quasi 1 metro, città e reti ferroviarie con treni in movimento, luna park con attrazioni mai viste, villaggio dei pescatori, set e diorami a tema Harry Potter, Disney, Marvel, DC e una grande area dedicata ai LEGO® Technic, sempre più amati da grandi e piccini, con ruspe e camion all’interno di un “cantiere” costruito per l’occasione.

Uno spettacolo unico che continuerà con una torre di quasi due metri e un ponte sospeso! Faranno parte dei 16 metri di percorso GBC (Great Ball Contraption) con oltre 200 palline, che farà rimanere letteralmente a bocca aperta tutti i presenti. Il percorso è una vera e propria opera ingegneristica: gli esperti di robotica applicata ai LEGO® hanno realizzato dei moduli in grado di trasportare centinaia di palline lungo un percorso tortuoso e ricco di insidie e colpi di scena.

E per i più piccoli? Un’area gioco con mattoncini classici e LEGO® DUPLO dove poter dare spazio alla fantasia!

Allo stand dell’Associazione Piacenza Bricks si potranno trovare, come di consueto, mattoncini esclusivi dedicati all’evento e una nuovissima “serie cinema” con le più note locandine dei film! E per gli amanti dell’arte è stato ideato un mattoncino raffigurante il celebre Ritratto di Signora di Gustav Klimt… imperdibile!

La mostra si chiuderà con un’area dedicata allo shopping a tema LEGO, con i set per collezionisti, le ultime novità del mercato e i banchetti dedicati allo sfuso.

L’evento si svolgerà presso Piacenza Expo, il polo fieristico principale della città, in Via Tirotti 11, in località Le Mose.

Orari: sabato 7 maggio la mostra sarà aperta dalle 14:00 alle 19:00. Domenica 8 maggio orario continuato dalle 10:00 alle 19:00.

Evento a pagamento, biglietti disponibili solo presso la biglietteria della Fiera.
Adulti 3 Euro
Ridotto (7-14 anni) 1 Euro
Gratuito (0-6 anni)