Roma va in tilt per la neve. Chiuse scuole e uffici pubblici

Proclamato lo stato di allarme. L’ondata di gelo non si ferma e l’Italia è sotto zero

L’ondata di gelo che sta flagellando l’Europa non accenna a placarsi e tutta la Penisola è ancora sotto zero. A Roma la situazione è critica e domani saranno chiuse le scuole e gli uffici pubblici. Nella Capitale è stato proclamato lo stato di allarme, come si evinde da una nota del Campidoglio. “Dopo la proclamazione dello stato di allarme da parte della Protezione Civile conseguente al peggioramento delle condizioni atmosferiche, d’intesa con il Prefetto e sentita la direzione regionale del Ministero dell’Istruzione, abbiamo disposto di chiudere le scuole”.
La nota prosegue. “La proclamazione dello stato di allarme, infatti, consente anche di chiudere le scuole, andando oltre la semplice ordinanza di ieri di sospensione dell’attività didattica. Invitiamo tutti i cittadini a evitare i movimenti inutili e a fare riferimento per qualsiasi evenienza al numero verde 800 854 854 della Protezione civile”.

Potrebbe interessarti

Venerdì Piacentini 2024

Venerdì Piacentini: successo record. I commenti entusiasti dei commercianti

Il festival Venerdì Piacentini 2024 ha riscritto la storia degli eventi all’aperto in Emilia, diventando …