Violenze sugli scolari. Arrestata maestra di Vibo Valentia

Arrestata stamattina, la maestra puniva i suoi studenti con pugni, schiaffi e lanciando oggetti

Accade a Pizzo – provincia di Vibo Valentia – dove una maestra, L.G., della scuola elementare San Sebastiano viene arrestata in mattinata dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, con l’accusa di maltrattamenti su minori. La maestra usava punire i suoi scolari con pugni, schiaffi e lanciando loro libri penne e ancora li strattonava o tirava loro i capelli, arrivando a farli piangere.
L’allarme dato dai genitori, i quali avevano intuito qualcosa vedendo che i figli terrorizzati non volevano più frequentare la scuola.
Sono seguiti accertamenti da parte dei carabinieri che hanno installato telecamere nascoste nell’aula interessata. Si vedono chiaramente maltrattamenti scaturiti da minime mancanze dei bambini, arrivati al punto da essere in stato di totale soggezione, con il terrore di commettere un minimo errore.
Tra i bambini vittime di vessazioni, una bambina affetta da mutismo selettivo. La bambina fu costretta a farsi la pipì addosso, in quanto le era stato vietato di poter andare in bagno. La donna al momento si trova presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, secondo il provvedimento cautelare emesso dal gip di Vibo.

Potrebbe interessarti

Sollevamento. Con 18.000 presenze il GIS è la mostra più importante d’Europa

PIACENZA – Si chiude con un successo senza precedenti la 9ª edizione del GIS, le …