Scontri a Bologna. Diciannove i feriti delle forze dell’ordine

Previsto per la mattinata di lunedì il processo al manifestante arrestato

Sarebbero diciannove i feriti tra i membri delle forze dell’ordine impegnati a Bologna negli scorsi giorni negli scontri con i gruppi antagonisti, uno dei quali è avvenuto in via Castiglione mentre il governatore di Bankitalia Ignazio Visco parlava; l’altro è invece avvenuto in via Garibaldi ed in piazza Cavour, nel tentativo di sfondare e raggiungere piazza San Domenico, dove si trovava il presidio di Forza Nuova. Sarebbero sei i carabinieri rimasti feriti negli scontri, con prognosi che vanno tra i 2 e i 20 giorni, mentre tredici sono i poliziotti che hanno ricevuto prognosi tra i 7 e i 12 giorni.
Un alto dirigente della questura avrebbe riportato una perforazione del timpano ed un danno psicofisico in seguito all’esplosione di un petardo sul suo caschetto; la prognosi è per lui di 7 giorni. Previsto per la mattinata di lunedì 20 ottobre il processo per direttissima per il manifestante fermato con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

Miss Italia Castel San Giovanni Venerdì Piacentini

Piazza piena per Miss Italia e i primi Venerdì Piacentini a Castel San Giovanni

Castel San Giovanni, 14 giugno – La serata di ieri ha segnato un evento storico …