Giovane ferito con una bottigliata dopo lite per l’uso di un cellulare

Piacenza. Ennesimo episodio di violenza intorno alle 19:00 di ieri, domenica 5 agosto. Un giovane richiedente asilo di nazionalità nigeriana, 23enne, sarebbe rimasto ferito da una bottigliata in seguito ad una lite scaturita da futili ragioni. Il giovane sarebbe rimasto coinvolto in un diverbio, scatenatosi in via Pozzo a causa di ragioni legate all’uso di un telefono cellulare per scattare un selfie.

Uno dei due contententi sarebbe passato dalle parole ai fatti, colpendo l’altro al braccio con una bottiglia rotta. Il 23enne, rimasto ferito in maniera fortunatamente non grave, è stato soccorso e sottoposto a cure mediche, e la prognosi per lui è di otto giorni. L’aggressore sarebbe riuscito a dileguarsi, e sono in corso ricerche da parte della polizia per risalire al responsabile.

Potrebbe interessarti

arte e sostenibilità Arte Laguna Prize sostenibile

Arte e sostenibilità. Un approccio olistico catalizzatore di cambiamento

L’intersezione tra arte e sostenibilità rappresenta un campo fertile di esplorazione e innovazione, dove gli …