Vaccino Coronavirus Covid19

Un vaccino anti Covid-19 c’é. Al via la sperimentazione sull’uomo

Inizieranno a breve, verso la fine di aprile, i primi test sull’uomo per il vaccino anti Covid-19 messo a punto dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia insieme con lo Jenner Institute della Oxford University. I test verranno effettuati su un campione di 550 persone sane, in Inghilterra, ritenendo sufficientemente testata la non tossicità e l’efficacia del vaccino sulla base dei primi risultati di laboratorio, che sono stati molto incoraggianti.

Se tutto andasse bene, il vaccino potrebbe essere reso utilizzabile già a settembre per vaccinare personale sanitario e Forze dell’ordine “in modalità di uso compassionevole”. I tempi per la sperimentazione sull’uomo normalmente sono più lunghi ma è previsto il ricorso al cosiddetto “uso compassionevole” (come previsto dal D.M. 7 settembre 2017) per i medicinali sottoposti a sperimentazione clinica, per pazienti affetti da malattie gravi o rare o che si trovino in pericolo di vita, o quando non vi siano ulteriori valide alternative terapeutiche.

L’amministratore delegato dell’azienda Irbm, Piero Di Lorenzo, ha spiegato ad ANSA che è “ormai in fase finale la trattativa per un finanziamento di rilevante entità con un pool di investitori internazionali e vari Governi interessati a velocizzare ulteriormente lo sviluppo e la produzione industriale del vaccino”.

Potrebbe interessarti

Miss Italia Castel San Giovanni Venerdì Piacentini

Piazza piena per Miss Italia e i primi Venerdì Piacentini a Castel San Giovanni

Castel San Giovanni, 14 giugno – La serata di ieri ha segnato un evento storico …