Il robot Curiosity trivella Marte. La NASA annuncia il primo esperimento

Preleverà campioni di rocce per determinarne la composizione chimica e minerale

MARTE – Dopo quella dell’atterraggio su Marte, il robot Curiosity si prepara alla sfida più impegnativa. Il rover della Nasa dovrà perforare una roccia piatta dalle striature chiare battezzata “John Klein” in onore dell’ex responsabile della missione Msl, morto nel 2011. Curiosity inzierà a effettuare trivellazioni nell’arco delle prossime due settimane. Si tratterà della prima volta che un esperimento del genere viene condotto. Il robot preleverà campioni di rocce e di suolo per analizzarli e determinarne la composizione chimica e minerale.
La roccia John Klein ha striature chiare e caratteristiche sorprendenti, come noduli, vene e un ciottolo lucente. “Il trapano hardware interagisce energeticamente con materiale marziano che non controlliamo,” ha affermato il responsabile della spedizione Richard Cook. “Non ci sorprenderemo se alcuni passaggi del processo la prima volta non andranno esattamente come previsto”.

[Best_Wordpress_Gallery id=”1783″ gal_title=””]

Potrebbe interessarti

arte e sostenibilità Arte Laguna Prize sostenibile

Arte e sostenibilità. Un approccio olistico catalizzatore di cambiamento

L’intersezione tra arte e sostenibilità rappresenta un campo fertile di esplorazione e innovazione, dove gli …