Maxi sequestro di quattrocento chili di hashish. In due finiscono in manette

Piacenza. Maxi sequestro da oltre 400 chili di hashish nella serata di mercoledì 21 dicembre, intorno alle 22:00, all’uscita di Piacenza Ovest. Nel corso di controlli da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Piacenza, all’interno di un furgone sarebbero stati rinvenuti ben 421 chili e 600 grammi di hashish confezionato in panetti e ovuli, potenzialmente suddivisibili in 850mila dosi.

I due individui a bordo del mezzo, un 61enne pregiudicato residente nel torinese e la moglie, una romena di 47 anni, sono stati arrestati, e dovranno rispondere dell’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso, per la quale verranno processati per direttissima.

Potrebbe interessarti

arte e sostenibilità Arte Laguna Prize sostenibile

Arte e sostenibilità. Un approccio olistico catalizzatore di cambiamento

L’intersezione tra arte e sostenibilità rappresenta un campo fertile di esplorazione e innovazione, dove gli …