Boris Johnson coronavirus

Boris Johnson in terapia intensiva, è grave. Shock nel Regno Unito

LONDRA – Precipitano le condizioni di salute del Primo Ministro del Regno Unito, Boris Johnson, che era ricoverato in ospedale dopo il contagio da coronavirus. Il premier inglese, 55 anni, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale St. Thomas della capitale. Prima del ricovero, avvenuto per problemi respiratori emersi 10 giorni dopo essere risultato positivo al test del Covid-19, Johnson aveva trascorso un periodo d’isolamento a Downing Street.

La notizia ha scosso l’opinione pubblica del Regno Unito, il giorno dopo lo storico discorso alla popolazione della Regina Elisabetta II. A conferma della gravità della situazione, il Governo ha annunciato il passaggio di consegne al ministro degli Esteri Dominic Raab per la supplenza temporanea alla guida dell’esecutivo.

Data la situazione, molti giornali hanno ricordato che Boris Johnson sembrava avere preso sottogamba il pericolo del virus, già manifestatosi in Italia in tutta la sua durezza, convinto che i suoi concittadini avrebbero presto “sviluppato l’immunità di gregge”, una teoria genetica che – applicata al Covid-19 – vede soccombere le persone anziane e meno in salute in favore della popolazione sana e produttiva.

Potrebbe interessarti

Miss Italia Castel San Giovanni Venerdì Piacentini

Piazza piena per Miss Italia e i primi Venerdì Piacentini a Castel San Giovanni

Castel San Giovanni, 14 giugno – La serata di ieri ha segnato un evento storico …