Piacenza. Restano chiuse librerie, cartolerie e negozi per bambini

PER PIACENZA MISURE PIÙ RESTRITTIVE PROROGATE FINO AL 3 MAGGIO. RESTANO SOSPESE LE ATTIVITÀ DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CARTA, CARTONE E ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI LIBRI, DI VESTITI PER BAMBINI E NEONATI.

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ascoltati i sindaci della nostra provincia, ha firmato nel pomeriggio un’ordinanza che conferma le misure ulteriormente restrittive in vigore per Piacenza, prorogandole fino al prossimo 3 maggio.

Con l’avvicinarsi di due festività nazionali (il 25 aprile e 1 maggio) nelle quali tutte le attività di vendita saranno chiuse ad eccezione di farmacie, parafarmacie, edicole e distributori di carburante, l’ordinanza prevede la riapertura dei supermercati la domenica, per evitare un’eccessiva affluenza negli altri giorni feriali. La prima domenica di apertura sarà però il 19 aprile, dal momento che fino a lunedì 13 resta in vigore l’ordinanza precedente.

Restano confermate tutte le restrizioni già in vigore a partire dal divieto di jogging o passeggiate (ci si può spostare a piedi solo per ragioni di salute o per portare fuori il cane, ma solo in prossimità della propria abitazione).

Potrebbe interessarti

Franca Bongiorni, l’isola che non c’è allo spazio BTF

Lo spazio BFT è lieto di annunciare l’inaugurazione della mostra “L’Isola che non c’è” dell’artista …