Home / Notizie / Cronaca / Ultimo round per i Venerdì Piacentini. Si punta sui turisti per incrementare l’indotto

Ultimo round per i Venerdì Piacentini. Si punta sui turisti per incrementare l’indotto

Un pubblico che si stima di almeno 50/60.000 visitatori a serata, con un indotto sul commercio in centro storico che oscilla intorno ai 2 milioni di euro per ogni tappa del festival, una vera e propria boccata d’ossigeno per un comparto duramente provato da 2 anni di pandemia e restrizioni. Un pubblico sui social media di almeno 2 milioni di persone che, in un mese, hanno seguito la kermesse su Facebook, Instagram e sui canali dei giornali online. E, dulcis in fundo, la città di Piacenza raccontata dai media emiliani e lombardi, con una rassegna stampa che vede decine e decine di articoli pubblicati anche sulle testate di altre città, come Milano e Parma.

Nicola Bellotti BlacklemonI Venerdì Piacentini rappresentano qualcosa di importante per la città di Piacenza. “Credo sia uno degli esempi più eclatanti di come il gioco di squadra sia fondamentale per ottenere risultati,” ha spiegato Nicola Bellotti, fondatore di Blacklemon, l’agenzia di comunicazione che nel 2011 ha sviluppato il format del festival e che da allora detiene i diritti sul brand. “Il pubblico percepisce l’aspetto ludico e festoso dei Venerdì Piacentini, ma dietro le quinte c’è una macchina organizzativa che si muove perché il progetto di business porti i dovuti risultati a tutte le parti coinvolte”.

L’obiettivo primario è il sostegno al commercio, per cui si deve ottenere un forte indotto economico. Ecco perché gli organizzatori puntano sui turisti, maggiormente orientati alla spesa nei negozi, non solo nei pubblici esercizi. La strategia è stata affinata nel corso delle 10 edizioni della kermesse, individuando l’area geografica che risponde meglio agli investimenti pubblicitari e da cui è più facile portare turisti a Piacenza. “Si tratta senza dubbio della zona sud di Milano,” spiega Susanna Pasquali di Blacklemon.

Susanna Pasquali Blacklemon“Da Milano, dal pavese e dal lodigiano assistiamo sempre ad un piccolo esodo, segno che il brand Venerdì Piacentini è molto radicato in quei territori”. I turisti arrivano anche dalle province di Cremona, Brescia, Parma e da Alessandria e poi ci sono sempre sorprese che danno un pizzico di soddisfazione in più agli organizzatori. “In piazza Duomo lo scorso venerdì c’era un tavolo di molisani,” ha raccontato Susanna Pasquali, “a cui abbiamo presentato anche il sindaco Katia Tarasconi”.

L’edizione 2022 dei Venerdì Piacentini di Blacklemon è stata promossa da Confesercenti, Unione Commercianti e CNA, in collaborazione con il Comune di Piacenza e con il contributo di Banca di Piacenza e IREN (come main sponsor) e di altre aziende locali tra cui il consorzio agrario TerrePadane e TRS Ecologia.

Potrebbe interessarti

Davide Lucchi Osteopata Libro

Davide Lucchi, il primo manuale metodologico di osteopatia

Davide Lucchi, osteopata piacentino, presenta il libro “Frequenze del movimento permesso in Osteopatia”: un’opera finora …