Mondiali 2010. 1-1 tra Italia e Nuova Zelanda alla fine del primo tempo

Gli azzurri sono l’unica squadra in campo, ma non trovano la strada per concludere

Al settimo minuto del primo tempo, su un calcio di punizione, la Nuova Zelanda gela gli Azzurri con un gol a freddo di Smeltz. Non importa che il gol fosse irregolare (per due ragioni: fuorigioco dell’attaccante "all white", e una trattenuta fallosa in area di rigore); l’Italia non ha scuse.

La nostra nazionale è evidentemente superiore ai neozelandesi, ma non è capace di concretizzare le azioni offensive. Il gol del pareggio, infatti, arriva su calcio di rigore (realizzato da Iaquinta).

Insomma, dal secondo tempo di questa partita ci si aspetta un’Italia diversa… così non si va da nessuna parte.

[Best_Wordpress_Gallery id=”544″ gal_title=””]

Potrebbe interessarti

Venerdì Piacentini 2024

Venerdì Piacentini: successo record. I commenti entusiasti dei commercianti

Il festival Venerdì Piacentini 2024 ha riscritto la storia degli eventi all’aperto in Emilia, diventando …