Cile. Arrestato il maniaco della lingerie: aveva in casa oltre 500 slip femminili

Lo psicopatico minacciava le sue vittime con un coltello pur di ottenere l’intimo

Le donne di Negrete e Los Angeles, due città collocate nella zona centrale del Cile, avranno tirato un sospiro di sollievo per l’arresto dello “psicopatico dell’intimo”, il 23enne studente universitario Josè Roa Chavez, che ne aveva aggredite a decine dalla metà del 2011 fino a pochi giorni fa, sottraendo loro gli indumenti attraverso la minaccia di un coltello. In casa dello psicopatico sono state trovati oltre 500 tra slip femminili e reggiseni.
Ci sono voluti diversi mesi di indagini per arrivare a Chavez, che agiva tra la piccola Negrete, dove abita,e la popolosa Los Angeles cilena, in cui studia. La polizia sta inoltre indagando sulle denunce di natura sessuale ricevute da molte delle sue vittime.

Potrebbe interessarti

Miss Italia Castel San Giovanni Venerdì Piacentini

Piazza piena per Miss Italia e i primi Venerdì Piacentini a Castel San Giovanni

Castel San Giovanni, 14 giugno – La serata di ieri ha segnato un evento storico …