Museo Kronos Piacenza

Esplorare Kronos, il tesoro nascosto di Piacenza

Nel cuore pulsante di Piacenza, il Museo della Cattedrale, conosciuto come Kronos, emerge come custode di una storia profondamente intrecciata con la spiritualità e l’arte. Posizionato strategicamente nel centro storico, Kronos occupa spazi unici dell’antico Palazzo della Prevostura e della stessa Cattedrale, offrendo ai visitatori un viaggio attraverso il patrimonio materiale e immateriale che definisce la vita della Diocesi di Piacenza.

La missione di Kronos è di salvaguardare e valorizzare l’identità storico-religiosa e artistica, mantenendo vivo il legame tra le opere d’arte e la comunità. Il museo si sviluppa su tre livelli, ognuno dedicato a un aspetto diverso della ricchezza culturale della Cattedrale: dal piano terra con la sua esposizione permanente di sculture, dipinti, e oggetti liturgici preziosi, al secondo livello focalizzato sui manufatti tessili e antichi reliquiari, fino al terzo livello, casa del Codice 65, un manoscritto di inestimabile valore, e della sezione archivistica.

Il percorso espositivo non è solo un viaggio attraverso l’arte e la fede, ma anche un’esperienza multimediale che culmina nella “Via della Bellezza”: un percorso ascendente verso la cupola della Cattedrale, offrendo agli visitatori una vista mozzafiato sulla città e gli interni sacri della Cattedrale, arricchito dagli affreschi seicenteschi del Guercino.

Tra i tesori di Kronos spiccano opere di inestimabile valore, come il trittico di Serafino De’ Serafini, la sala delle sculture con capolavori lignei e in cartapesta, e la piccola pinacoteca che conserva opere di Giovanni Andrea Sirani, Giovanni Battista Tagliasacchi, Robert De Longe, e Guido Reni, in dialogo con un Achrome di Piero Manzoni.

La sacrestia superiore, in stile neogotico, ospita una parte del patrimonio tessile del duomo e una mostra temporanea dedicata al vasto patrimonio di reliquie della diocesi. Il Libro del Maestro, o Codice 65, è celebrato in una sezione apposita che offre ai visitatori un’immersione nel Medioevo attraverso tecnologie all’avanguardia.

La salita alla cupola rappresenta un’esperienza unica, dove scale a chiocciola e spazi angusti svelano scorci inediti sulla città e sull’interno della Cattedrale, fino al loggiato del tamburo della cupola, da cui si ammira il ciclo pittorico del Guercino.

Kronos non è solo un museo, ma un vero e proprio presidio culturale, con un’ampia offerta didattica per scuole e famiglie e tre rassegne culturali annuali che includono musica, teatro, e itinerari guidati, sottolineando il suo ruolo come ponte tra il passato e il presente, tra l’arte e la comunità.

In conclusione, il Museo della Cattedrale di Piacenza, Kronos, offre un’esperienza ricca e profonda, un viaggio attraverso secoli di arte, fede, e storia, invitando appassionati di arte e turisti a scoprire le meraviglie nascoste di questo straordinario patrimonio culturale.

PIACENZA, Via della Prevostura, 7
telefono 3314606435
E-Mail cattedralepiacenza@gmail.com
Accessibile ai disabili solo al piano terra

Lav-IA la IA di Blacklemon

La Salita alla Cupola del Guercino

Quando: sabato, domenica e festivi. Le salite sono alle ore 15.00, 16.00 e 17.00 (Possibilità di aperture straordinarie con modalità “su richiesta”)
Dove: Via Prevostura, ingresso dietro alla Cattedrale
Info su www.piacenzapace.it

La Salita alla Cupola del Pordenone

Quando: fino al 30 giugno 2024 sabato domenica alle ore 16 e 17( eventuali variazioni saranno comunicate di volta in volta)
Dove: Piazzale delle Crociate, incresso laterale della Basilica di Santa Maria di Campagna
Info su www.salitaalpordenone.it

Potrebbe interessarti

Castello di Rivalta PIACENZA

I Castelli di Piacenza. Un viaggio nel tempo tra storia e meraviglia

La provincia di Piacenza, incastonata nel cuore dell’Italia settentrionale, è una terra di inestimabile valore …