Fermati, respira e fai meditazione

In un mondo in cui tutto e tutti corrono, è importante ritagliare del tempo per se stessi. Corpo e mente si coniugano ed è fondamentale la consapevolezza delle proprie risorse interiori per riuscire a ritrovare vitalità, entusiasmo ed energie.

Ecco alcuni consigli per raggiungere una buona relazione tra mente e corpo:

  • Spalle larghe. È un modo per migliorare la respirazione ed è un modo per trasmettere al corpo l’autorevolezza della mente.
  • Tensione dei muscoli uguale paura. La rigidità del corpo non consente di muoversi bene. Se riesci a capire, nel silenzio dei tuoi pensieri, dove sta il tuo problema, allora riuscirai anche a camminare meglio.
  • Concentrati sul respiro. Un respiro affannoso è sintomo di incertezza e paura. Un respiro troppo lento segnala affaticamento. La meditazione aiuta proprio a regolare il respiro, ad avvicinarlo a un livello fisiologico. Sarà possibile aiutarsi contando all’indietro nella mente nel momento in cui si inala. Se per un qualsiasi motivo capita di perdere l’attenzione e di distrarsi, basta portarsi di nuovo in attività e riprendere a contare dall’inizio mentre sei concentrato a respirare.
  • Tempo al tempo. Come in generale nella vita non si può ottenere tutto nel giro di un attimo. Per la meditazione servono tempo, esercizio e continuità.
  • Il posto giusto. La meditazione ha bisogno di silenzio per regalarti la giusta concentrazione. Quindi scegli un posto adatto per farla, dove ti senti pienamente a tuo agio.

Potrebbe interessarti

Carte Piacentine Storia

Carte Piacentine. La storia del mazzo regionale più bello, dall’antica Roma al 1950

Le carte da gioco piacentine sono, a detta di molti, le carte più belle tra quelle …